Rinnovarelacitta Banner CANTIERE Consegneetiche

Le Consegne Etiche di Bologna raccontate dalla voce dei protagonisti, in un video documentario prodotto da Fondazione per l’Innovazione Urbana. Il documentario è disponibile sulla piattaforma OpenDDB - distribuzioni dal basso fino al 24 marzo in visione gratuita. 

“Fare il rider è normalmente un lavoro rischioso. In più noi lo facciamo da anni senza tutele, senza garanzie e senza un contratto vero”.

Si apre con la voce di Tommaso Falchi di Riders Union Bologna questo viaggio in immagini e parole che racconta, passo dopo passo, la nascita delle Consegne Etiche di Bologna, la prima piattaforma cooperativa per le consegne a domicilio che rispetta i diritti di fattorini e dei commercianti e l'ambiente. 

Il progetto, nato all’interno dell’Osservatorio R-innovare la città a cura della Fondazione per l’Innovazione Urbana, ha attivato Dynamo e Idee in movimento, le due cooperative sociali che lo hanno realizzato con il supporto del Comune di Bologna e Almavicoo.

Sono sette i protagonisti del documentario che, a partire da dai loro diversi vissuti, vanno a comporre un unico filo narrativo: Tommaso Falchi, di Riders Union Bologna, Roberto Cipriano del Mercato Albani, Michele Ammendola della pizzeria Porta Pazienza, Giorgio Pirazzoli del Mercato Ritrovato, Simona Larghetti di Dynamo-Velostazione, Alessandro Blasi di Idee in Movimento e Chiara Sponza per la Fondazione Innovazione Urbana. 

I diversi punti di vista di riders, commercianti, mercati rionali e cooperative sociali danno vita nel loro insieme a un racconto corale che tocca tematiche quanto mai attuali, come le condizioni lavorative dei fattorini, il rapporto dei commercianti con la città e con i clienti, la visione estrattiva delle grandi piattaforme di food delivery, la tutela dell’ambiente, della salute e dei beni urbanistici. A partire da esigenze particolari e vissuti professionali, lo sguardo si allarga a un quadro più ampio, offrendo una visione che individua e traccia la possibilità di ideare, co-progettare e co-creare nuovi servizi, sulla spinta della pandemia, del lockdown e della crisi che stiamo vivendo, ponendosi l’obiettivo di andare oltre lo scenario del presente, provando a fornire un’alternativa ai modelli esistenti.

Il documentario stimola ulteriormente la riflessione e si concentra infine sull’importanza delle decisioni coscienti dei consumatori, perché un servizio a domicilio etico, che rispetta i diritti dei lavoratori, dei commercianti e tutela l'ambiente è possibile anche grazie alla sensibilità di chi lo utilizza. Attraverso lo scorrere sullo schermo delle immagini e delle riflessioni proposte, si vuole anche contribuire a rendere evidente “che dietro al progetto ci sono delle persone e non solo dei numeri, che dentro la scatola oltre ai prodotti ci sono dei valori”, come chiosa Simona Larghetti di Dynamo-Velostazione.

A partire dalle mobilitazioni dei riders che hanno portato alla stesura del Manifesto del lavoro digitale, primo documento di questo tipo in Italia, realizzato e sottoscritto dal Comune di Bologna, il documentario ripercorre lo sviluppo del Cantiere Consegne Etiche, dalla prima assemblea pubblica online in pieno lockdown alla scrittura di un manifesto valoriale, fino alla concretizzazione di un servizio -  attraverso la costruzione del sito www.consegnetiche.it -  che tra novembre e dicembre 2020 ha realizzato quasi 2000 consegne a domicilio tra prestito bibliotecario in collaborazione con Istituzione Biblioteche di Bologna, spese di prodotti alimentari da supermercati e mercati contadini e food delivery. Un servizio che ha dato lavoro a 6 fattorini assunti con contratti regolari dalle due cooperative sociali che fanno parte della sperimentazione e che ha ridotto al minimo la produzione di Co2 perché ha utilizzato mezzi a pedali o elettrici. 

Il documentario video è disponibile sulla piattaforma OpenDDB - distribuzioni dal basso fino al 24 marzo in visione totalmente gratuita. 

La messa in onda è stata preceduta da un evento di presentazione pubblica in diretta streaming sulla nostra pagina Facebook iche si è svolto lo scorso mercoledì 10 marzo alle 20.30. L’evento è stato l’occasione per confrontarsi con altre città italiane che stanno sviluppando sperimentazioni simili. 
Vai al programma dettagliato dell'evento

Guarda il documentario su OpenDDB
Guarda la locandina
Guarda il traler: 

Il documentario video è prodotto da Fondazione per l’Innovazione Urbana
Regia: Margherita Caprilli
Sceneggiatura e testi: Flavia Tommasini
Montaggio: Elia Andreotti e Margherita Caprilli