BannerPUG 2020OK

Dal 2018, il Comune di Bologna ha avviato i lavori per revisionare il Piano Urbanistico Generale attualmente in uso, definire obiettivi e priorità per migliorare la qualità della città e individuare nuovi indirizzi per le trasformazioni del territorio, quartiere per quartiere.

La Fondazione per l'Innovazione Urbana ha accompagnato il percorso di revisione del Piano, attraverso un processo di ascolto e coinvolgimento dei cittadini sviluppato nell'ambito degli strumenti e delle azioni previste dai Laboratori di Quartiere e attraverso altre modalità di consultazione della città. 

Il percorso si è sviluppato attraverso queste fasi e attività: 

da settembre 2018 ad aprile 2019
Incontri con i tecnici del Comune per approfondire i cambiamenti della città negli ultimi dieci anni e per un lavoro di affiancamento progettuale per la redazione del piano.

da aprile a maggio 2019
Sei incontri con i rappresentanti territoriali, associazioni, rappresentanti di realtà sociali di ogni quartiere. I partecipanti si sono confrontati sugli obiettivi iniziali del Piano, definiti dai tecnici, affrontando, a livello di quartiere, i seguenti temi: ambiente e salute, economie urbane e lavoro, casa e welfare di prossimità, spazio pubblico e mobilità, cultura ed educazione.

da maggio a luglio 2019
Sei assemblee pubbliche aperte a tutti i cittadini interessati per raccogliere bisogni, indicazioni e proposte sui luoghi di aggregazione e i luoghi identitari per migliorare la vivibilità delle varie zone.

da luglio a settembre 2019

  • Questionario online per raccogliere segnalazioni, bisogni e proposte sulle varie zone della città.
  • Sei passeggiate di quartiere (programma di luglio | programma di settembre) condotte dai cittadini e dalle comunità stesse dei quartieri per acquisire ulteriori conoscenze sul territorio.
  • Cinque incontri tematici con i rappresentanti e portatori di interesse della città per acquisire ulteriori conoscenze, bisogni e visioni riguardo ad alcuni temi temi trasversali della città (ambiente, sistema abitativo, attrattività e servizi, nuovi trend economici, rigenerazione urbana).

Nella sezione Documenti sono disponibili le presentazioni e i report degli incontri tematici e le video-interviste agli esperti. 
Alla fine del 2019 gli esiti del percorso sono stati trasmessi al Comune di Bologna e nel corso di alcuni incontri ne sono stati approfonditi i contenuti con i tecnici comunali.
Le indicazioni raccolte sono andate ad arricchire e integrare le decisioni più tecniche nella proposta di Piano Urbanistico Generale, assunta dalla Giunta a febbraio 2020. 

Il percorso prosegue anche nel 2020: l’obiettivo, infatti, è quello di sviluppare una modalità di ascolto strutturata nel tempo attraverso la quale periodicamente validare, arricchire e implementare le strategie locali descritte all’interno del Piano. Lo strumento è infatti pensato per essere aggiornato nel corso del tempo